Home > DSA e scuola: l’importanza di un’adeguata diagnosi

DSA e scuola: l’importanza di un’adeguata diagnosi

cedap dsa palermo bagheria

Il ruolo della scuola nell’individuazione dei disturbi dell’apprendimento

Nell’educazione e nella gestione della vita quotidiana dei bambini con disturbi dell’apprendimento, il rapporto tra scuola e genitori diventa talmente importante da poter essere considerato quasi simbiotico.

I disturbi specifici dell’apprendimento, noti anche con la sigla DSA, riguardano una serie di deficit funzionali che si verificano nell’area del neurosviluppo, e che portano a diversi problemi nelle abilità scolastiche.

In breve, rientrano nella categoria dei DSA:

  • dislessia, disturbo della lettura;
  • disortografia, difficoltà nello scrivere in maniera ortograficamente correttamente;
  • disgrafia, difficoltà motoria nella grafia delle lettere e dei numeri;
  • discalculia, disturbo che riguarda la capacità di fare calcoli anche molto semplici.

È assolutamente errato pensare che questi disturbi indichino carenze cognitive; al contrario, i bambini con caratteristiche di DSA sono intelligenti come tutti gli altri.

Il loro disturbo non è di natura psicologica o intellettiva, bensì neurobiologico: fattori genetici e ambientali impediscono la stabilizzazione di alcuni processi ed informazioni quali la trans-codifica grafema/ fonema e viceversa, unitamente spesso ad una difficoltà di memorizzazione, rendendo più difficoltosa ad esempio la comprensione del testo in autonomia o l’automatismo delle tabelline o procedure matematiche.

Per questo motivo la diagnosi è estremamente complessa e delicata. Molti genitori non comprendono i motivi per i quali il proprio figlio non stenta nell’apprendimento di attività quotidiane, ma fatica tanto nei processi di apprendimento scolastico.

Il ruolo della scuola nella diagnosi dei DSA

La scuola gioca un ruolo cardine nell’individuazione di situazioni che necessitano di approfondimento diagnostico e specialistico. Sono proprio le maestre delle scuole inferiori a poter seguire i bambini con più difficoltà, e a segnalare ai genitori, in maniera opportuna, tutte quelle anomalie che vanno realmente oltre una normale lentezza nell’apprendimento.

Il team altamente specializzato del CEDAP si occupa anche di aiutare bambini con caratteristiche di DSA.